LE VERE MAMME TIGRE

Tempo fa è uscito un libro . Ci sono state diverse polemiche in tutto il mondo rispetto a quanto scrive questa mamma e al suo modo di educare i propri figli, cioè attraverso negazioni, severità assoluta e trasmettere l’importanza di essere SEMPRE i numeri uno.

Mi chiedo: cosa avrebbe fatto questa mamma se per caso fosse diventata la mamma di un bimbo speciale?

Sulla scia di questa considerazione vorrei parlarvi di quelle che secondo me sono le VERE MAMME TIGRE, dando però al termine “tigre” un’accezione positiva, non feroce, ma grintosa e intelligente, anche difronte ai momenti meno facili.

 Le vere mamme tigre sono quelle che lottano contro un destino che non si aspettavano, che non cercano la perfezione ma la normalità. Tutte quelle mamme che devono lottare contro una società che le vede diverse e per questo le emargina, contro una cultura del “perfetto e del bello” che le obbliga a rimanere in casa per evitare i classici sguardi di pietà.

Le vere mamme tigre sono mamme che ricevono una diagnosi di malattia inguaribile e lottano per allungare la propria vita anche solo di poco tempo per poter stare con la propria famiglia il più possibile, e per questo,  sentirsi fortunate per ogni momento in più.

Le  vere mamme tigre sono quelle che hanno un potere di reazione invidiabile, perchè sono riuscite e lo fanno ogni giorno, ad estrarre forza da una debolezza, ad accettare che la propria vita cambierà, non sarà più la stessa di prima, e a capire che forse potrebbe essere anche migliore.

Le vere mamme tigre sono quelle che rispetto alle loro esperienze forti reagiscono, restituiscono la serenità, tranquillizzano, imparano ed insegnano.

Le vere mamme tigre sono quelle che credono sia importante superare l’esperienza della vergogna della malattia e della paura della malattia e del malato (che porta marginalità) e che si impegnano in opere di sensibilizzazione sulle difficoltà che si hanno come famiglie di bimbi malati.

Le vere mamme tigre sono quelle che pur avendo una vita “normale e sana” si impegnano e aiutano gli altri, coinvolgendo anche i propri figli e trasmettendo l’importanza e la fortuna di stare bene.

Secondo voi c’è davvero lo stesso interesse mediatico per queste mamme, come quello suscitato da un caso come quello descritto nel libro?

Forse è il momento di iniziare a far girare la voce anche su queste realtà e di far capire prima nel nostro piccolo quanto valgano queste donne e  quali sforzi facciano per farsi sentire.

QUESTO WEEK-END, SPECIALMENTE DOMENICA, PENSIAMO A TUTTE QUESTE DONNE .

Se volete raccontarvi o raccontare la vostra storia scrivetemi!

Sarò lieta di riunirle in un post dedicato solo a voi!!

 

 

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in medicina, palliative, genitori, malattia, white, B, famiglia, bambini, lutto,family,parents,children

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...